Forbes | Una finestra sul verde

Di Matteo Sportelli

Una finestra sul verde

Un futuro sostenibile, in cui abitazioni ad emissioni ridotte saranno una delle chiavi sia per il benessere personale sia per quello del pianeta. A giocare un ruolo fondamentale per il futuro e per il presente sono le finestre: SCK Group, il primo polo industriale di infissi e schermature solari Made in Italy, quotato sull’Euronext Growth Milan e guidato dal CEO Marco Cipriano, si colloca come primaria saving company, capace, attraverso i propri infissi e schermature solari dalle alte performance termiche, di accelerare il processo di transizione energetica e far risparmiare in bolletta in maniera significativa le famiglie italiane.

Cipriano, ha fatto della sostenibilità la vision di Sciuker Frames. “Sin dalla nostra fondazione oramai più di 25 anni fa abbiamo puntato su prodotti ecosostenibili. Sul mercato eravamo praticamente gli unici a farlo. Questa è sempre stata la nostra visione”. La crescita di Sciuker Frames e di tutto il Gruppo – unione delle aziende Sciuker Frames, Ecospace, GC Infissi e Teknika – è dettata da un elevato standard produttivo nel settore dei serramenti, per qualità dei materiali ed estetica, anche grazie alla conformità ai più elevati parametri qualitativi e di sicurezza di CasaClima per l’elevata efficienza energetica.

Con Sciuker Frames il Gruppo ha trasformato le finestre da semplice elemento funzionale ad oggetto d’arredo per la casa e gli edifici in un’ottica di economia circolare grazie a tecnologie brevettate. Oggi è presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale con oltre 500 rivenditori e 5 store gestiti direttamente e intende, nei prossimi 25 anni, a trasformare le finestre nell’elemento a più alto contenuto tecnologico degli edifici, raccogliendo e gestendo dati e integrandosi con i sistemi più avanzata di home automation.

La Società ha innalzato le guidance annunciate in occasione della presentazione del proprio Piano Industriale 2021-2024 ad ottobre 2021. L’obiettivo è raggiungere nel 2024 i 170 milioni di euro di ricavi derivante dal solo Polo Industriale, al netto quindi del contributo del Superbonus 110%. Oggi il Gruppo fattura 103,4 milioni di Euro di ricavi, in aumento del 357,5% rispetto al 2020.

“Il piano industriale”, ha aggiunto Cipriano, “proietta una crescita esponenziale, soprattutto sul fronte industriale. Completeremo un piano di investimento di 50 milioni di euro per ampliare la capacità produttiva e la gamma prodotti e per affermarci come il primo polo degli infissi e delle schermature solari dal design made in Italy”.

 Il Gruppo lavora con l’obiettivo di incrementare la propria efficienza produttiva nel pieno rispetto dell’ambiente. Grazie ai pannelli fotovoltaici installati sulla copertura degli stabilimenti produttivi, ogni anno viene compensato più del 60% del fabbisogno energetico dell’azienda, percentuale destinata ad aumentare ancora grazie al nuovo stabilimento di Avellino, anch’esso sostentato da energia proveniente da fonti rinnovabili.

Efficienza significa anche ottimizzazione degli scarti di lavorazione: il 100% di questi scarti viene infatti utilizzato per il riscaldamento dello stabilimento produttivo e venduto ai produttori locali di pellet, generando indotto per il territorio.

L’attenzione per tutte le tematiche ESG è rendicontato dal 2020 nel Annual Report ESG con cui tutto il Gruppo espone gli standard adottati e traccia gli obiettivi per i prossimi anni.

Questa attenzione alla sostenibilità è un tratto caratteristico della storia della Società, che già nel 2018 ha creato la prima Foresta Sciuker Frames a Parco Nord di Milano, con la messa a dimora di alberi autoctoni come il frassino e la quercia, per tutelare l’habitat naturale della città meneghina.